Le fibre classificate ECOLOGICHE sono fibre tessili derivate dal ciclo di rigenerazione del post-consumo quindi indumenti usati non più riutilizzabili in nessun settore merceologico e destinati allo smaltimento; ed in parte composte da fibre rigenerate derivate dal pre-consumo nello specifico da sottoprodotti e cascami di scarto della produzione industriale tessile, anch'essi destinati allo smaltimento. Questi materiali sono quindi considerati 100% ecologici perchè provengono interamente dal riciclo di tutte quelle molteplici tipologie di scarti tessili, altrimenti destinati allo smaltimento in discarica con notevole impatto ambientale sul terreno e sottosuolo. Molti di questi prodotti sono composti in alte percentuali da fibre sintetiche ad artificiali, quindi non biodegradabili nel terreno dove rimarranno inquinanti per centinaia di anni creando liquami dannosi per le falde acquifere.

I nostri prodotti rigenerati: dopo una prima attenta selezione di qualità effettuata dalla rete dei nostri fornitori autorizzati alla Raccolta degli scarti. I materiali vengono preventivamente privati di impurità non tessili, igienizzati e successivamente avviati alla trasformazione nei nostri impianti. Alla fine del processo di rigenerazione si ottiene una fibra sfilacciata (lana meccanica) di colore greggio oppure multicolore. Questa materia prima secondaria è pronta per mille nuovi usi. Troverà impiego per la produzione di feltri agugliati, termofusi o resinati per l'industria del settore arredamento ed automobilistico, e come pannelli insonorizzanti nel settore edilizia.

Schede Tecniche :

© Sfilartex 2020. All Rights Reserved.